Anche se non si dispone di garanzie è possibile comunque avere accesso a prestiti personali veloci senza garanzie. Purtroppo, oggi, molte persone perdono il lavoro o non riescono a ottenere fiducia né dalle banche né dagli istituti finanziari, che non erogano prestiti a meno che il cliente non sia sicuro e fidato.

Con la crisi degli ultimi anni, le cose sono un po’ cambiate ed è possibile, ormai, accedere a prestiti personali veloci senza garanzie (generalmente per garanzia si intende la classica busta paga).

Anche un libero professionista o una persona con un reddito in nero può così ottenere un piccolo finanziamento per dare il via a un’attività in proprio o per realizzare, in definitiva, qualche sogno.

Le garanzie generalmente richieste dagli enti finanziari sono o la busta paga o il cud per liberi professionisti o cedolino pensionistico; in mancanza di questo tipo di garanzie, è possibile fornirne di alternative ugualmente accettate. Per esempio se una persona vive in una casa in affitto e dimostra, mediante estratto conto, il pagamento costante e regolare del canone, potremmo essere già sulla buona strada.

Un ultimo esempio di garanzia “occulta” potrebbe essere quella della rendita finanziaria, nel caso in cui avessimo un capitale investito che ci dia del reddito annuo. In alcuni casi molte persone preferiscono accedere a un prestito personale veloce senza garanzie anziché andare a togliere denaro da quel capitale investito.

Facendo un esempio più pratico, mettiamo il caso che una donna senza reddito né lavoro ha deciso di rivolgersi a un ente finanziario per informarsi sui prestiti personali veloci senza garanzie. Poniamo, come seconda caratteristica, l’eventualità che la donna sia divorziata e che percepisca così un assegno di mantenimento dall’ex marito: tramite un estratto conto della banca e la documentazione giudiziaria circa il divorzio, un ente finanziario avrà in mano la dovuta garanzia.

Ogni banca e istituto di credito, ovviamente, ha le proprie regole per questo motivo è sempre bene essere pronti a tutte le evenienze, conoscendo bene i contratti degli enti ai quali decidiamo di rivolgersi.

In questo senso, dunque, risulta chiaro come molto spesso le persone pensano di non avere nessuna garanzia, perché prive di una busta paga, ma in realtà ne hanno a disposizione senza saperlo. Nel caso in cui la scelta per richiedere il prestito ricada su una finanziaria, è possibile ricercare le dovute informazioni presso gli uffici Findomestic o Compass, in modo da sapere con certezza le richieste dell’ente che eroga il prestito e le condizioni. In generale è sempre consigliabile avere un consulente finanziario che aiuti a prendere la decisione migliore per ogni tipo di cliente in cerca di prestiti personali veloci senza garanzie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *